Lingua INGLESE

Corso di lingua inglese a Reggio Emilia

Corsi di lingua inglese a Reggio Emilia

L’inglese è una lingua indoeuropea appartenente al ramo delle lingue germaniche.

Nel corso del tempo ha subito una evoluzione molto rapida semplificando sempre di più la propria struttura.

È considerata lingua ufficiale in gran parte delle Americhe e nell’Atlantico, in Africa, in Oceania e Pacifico (Australia e Nuova Zelanda), e in Europa (in Inghilterrra, Irlanda, Galles e Scozia).

Nel suo lungo sviluppo l’Inglese ha conosciuto varie fasi evolutive tra cui:

l’Anglosassone

l’Inglese Antico o Old English

Il medio Inglese o Middle English

Il primo Inglese Moderno o Early Modern English

L’ Iinglese Moderno o Modern English.

La grammatica inglese

A differenza delle altre lingue europee l’inglese ha una inflessione grammaticale minima, ad esempio manca la concordanza aggettivale e il genere grammaticale e sono scomparsi i casi anche se in parte sono presenti nei pronomi.

La distinzione tra verbi forti (irregolari) e verbi deboli (regolari) nell’inglese moderno è diminuita notevolmente rispetto all’inglese anglosassone.

La lingua inglese è diventata sempre più analitica, i verbi modali e l’ordine delle parole hanno assunto un ruolo più importante per comunicare significati differenti. I verbi ausiliari ad esempio segnalano le domande, la negatività, la polarità la voce passiva e i tempi progressivi.

Il vocabolario

Nel corso dei secoli è cambiato in modo considerevole

Molte delle parole in uso nell’inglese hanno origine da vocaboli germanici; sono riconoscibili perché solitamente sono più brevi delle parole di origine latina e comprendono quasi tutti i pronomi, le preposizioni, le congiunzioni, i verbi modali ecc che formano la base della sintassi e della grammatica

Le parole più lunghe e di alto registro dell’antico inglese furono dimenticate dopo la sottomissione all’impero romano, e spesso si ritiene che le parole con quella origine siano più eleganti ed erudite.

I parlanti dell’inglese possono in alcuni casi scegliere tra sinonimi di origine germanica e altri di origine latina, come ad esempio arrive, sight e vision, freedom e liberty. Esistono anche parole derivanti dal francese e dal normanno.

L’inglese britannico

L’accento britannico o Received Pronunciation, ha alcune caratteristiche diverse dall’inglese paroalto in altri paes come ad esempio

  • è una pronuncia non rotica e cioè la r non è mai pronunciata dopo una vocale a meno che non sia seguita da un’altra vocale
  • – la l e velarizzata in fine di sillaba, mentre è chiara in tutte le altre posizioni
  • – non c’è distinzione tra w e eh
  • la u breve (but) ha un suono molto chiuso, praticamente traa la a e  la e

L’inglese americano

a differenza dell’inglese parlato n inghilterrra

– ha una pronuncia rotica,  ioè la r si pronuncia in tute le posizioni

– la l è sempre velarizzata

– la presenza del tapping dei fonemi /t/ e /d/ in posizione intervocalicaa rende la realizzazione di entrambi i fonemi in modo uguale

– il father- bother merger è prevalente, cioè i fonemi  /ɑː/ e /ɒ/  hannotutti e due l stessa realizzazione [ɑ].

– Le sequenze /ər/ (butter) e /ɜr/ (bird) hanno come realizzazione vocali rotacizzate indicate con i simboli [ɚ] oppure [ɝ].

– Alcuni accenti subiscono il caught-cot merger dove i fonemi /ɑ/ e /ɔ/ hanno la stessa realizzazione: [ɑ].