Nell’articolo di oggi parliamo di: ITALIANISMI

Con il termine italianismi si intendono tutte quelle parole della lingua italiana che vengono utilizzate in altre lingue.

Vi sarà capitato, trovandovi all’estero, di sentire qualche termine del nostro “Bel-Paese”, come ad esempio “Ciao” che attualmente è uno dei saluti più usati in tutto il mondo oppure l’esclamazione “bravo!” che è stata riutilizzata in varie lingue.

Non è strano poi che il termine pizza sia presente in ben 50 lingue differenti.

E rimanendo sempre in tema “cucina” una delle espressioni italiane entrate a far parte di un’altra lingua è spaghetti, resa nota anche grazie al regista Sergio Leone con i suoi spaghetti western. Ma dobbiamo citare anche cappuccino, tiramisù, e mozzarella che si contendono i primi posti della classifica degli italianismi più conosciuti, soprattutto in Europa. Anche il termine mafia (purtroppo) è un italianismo diffuso in 45 lingue.

In seguito, grazie alla popolarità dell’Italia per quanto riguarda ambiti quali l’arte, la musica e la cultura, parole come pianoforte o chiaroscuro sono entrate nel parlato di varie lingue straniere. Inoltre, anche il termine dolce vita è molto conosciuto grazie al film “La dolce vita” di Fellini da cui deriva il nome del maglione a collo alto indossato dagli attori del film.

Parlando invece di cinema dobbiamo ricordare il termine paparazzi, ormai entrato a far parte dell’uso comune di ben 23 lingue diverse.

Infine, dallo sport, e in particolare dal calcio, dopo la vittoria dell’Italia ai mondiali di Spagna del 1982 si sono divulgati italianismi come tifosoazzurri (in riferimento ai giocatori della squadra italiana).

È doveroso però avvertirvi che se vi trovate in un paese anglosassone ed in un ristorante ordinate una pepperoni pizza, non vi faranno trovare una pizza ai peperoni sul tavolo, bensì una pizza con un tipo di salsiccia molto piccante, chiamato appunto pepperoni. In Argentina, invece, la parola polenta non indica il famoso piatto a base di farina di mais molto conosciuto nel nostro Paese, ma significa vigore fisico. In conclusione, burro, nella lingua spagnola, non è quello che noi conosciamo come alimento prodotto grazie al latte, ma ha come significato il termine asino.

L’espressione Tutti Frutti che in diverse lingue indica la frutta mista o un gelato con gusti misti viene chiamata pseudoitalianismo ovvero un termine che puo sembrare italiano ma che in realtà non lo è. 

Per concludere, gli italianismi più diffusi nel mondo sono quelli in grado di rispecchiare le caratteristiche più famose e importanti presenti nel patrimonio culturale dell’Italia.

di Giorgia Delmonte